Home » » Tarquinia, teatro comunale Rossella Falk: pronta la nuova stagione

 

Tarquinia, teatro comunale Rossella Falk: pronta la nuova stagione

VIDEO1 VIDEO2 VIDEO3

TARQUINIA -  Prende vita il teatro comunale di Tarquinia Rossella Falk grazie alla neonata collaborazione tra il Comune di Tarquinia e l'Atcl, l'Associazione Teatrale fra i Comuni del Lazio che gode del finanziamento del Ministero per le attività culturali e del Turismo e della Regione Lazio.

Il programma è stato reso noto in Comune nel corso di una conferenza stampa alla quale hanno preso parte il sindaco Alessandro Giulivi, l’assessora alla Cultura Martina Tosoni, i rappresentanti dell’Atcl, tra i quali l’amministratore delegato Luca Fornari. Presente anche Francesco Pierotti dell’associazione “Wow records” che con tre appuntamenti dedicati al jazz di fatto aprirà la stagione del teatro comunale del 2020 (3, 4, 5 gennaio). 
Gli spettacoli teatrali partiranno invece il 12 gennaio con la prima serata alla quale seguiranno altri quattro appuntamenti che porteranno sul palco Rossella Falk anche il grande Nicola Piovani. Per il Tarquinia Jazz la campagna abbonamenti è già stata avviata; mentre per le cinque serate della stagione teatrale la campagna sarà aperta il due gennaio. Da sottolineare i prezzi contenuti nel segno dell’accessibilità della cultura, come rimarcato dal sindaco Giulivi e dall’ad Atcl Fornari.

«La risposta massiccia alla prima stagione teatrale con il sold out di abbonamenti registrato in tempi record ha rappresentato per tutti noi la vittoria di una scommessa che speriamo si possa ripetere anche quest’anno", hanno detto all'unisono il sindaco Alessandro Giulivi e l'assessore Martina Tosoni.
"Siamo felici di essere stati coinvolti nella programmazione del teatro comunale di Tarquinia - le parole dell’amministratore delegato di Atcl - offrendo il nostro contributo all’avvio di questa avventura con l’obiettivo principale di promuovere la cultura dello spettacolo dal vivo come momento di incontro per le comunità, come luogo delle relazioni di prossimità. Atcl è il circuito multidisciplinare dello spettacolo dal vivo, finanziato da Mibact e dalla Regione Lazio, che svolge un’attività di sostegno e coordinamento a favore dei Comuni soci, concordata con le amministrazioni locali. Tra gli artisti che compongono l’importante stagione teatrale elaborata per il Comune di Tarquinia – ha aggiunto Fornari - figura Nicola Piovani con uno spettacolo straordinario. E’ fondamentale per noi incontrare amministrazioni che abbiano una sensibilità e un’attenzione vera alle tematiche teatrali e culturali. Con il sindaco e con l’assessora Tosoni c’è stata un’immediata sintonia. Siamo fermamente convinti che il teatro sia la casa e il luogo fisico della cultura. E’ l’elemento che può far crescere una comunità e dare anche un’opportunità dal punto di vista lavorativo. In corsa siamo partiti con questa rassegna ma tante altre iniziative sono state messe in campo. La nostra è una totale disponibilità a collaborare a tutto campo sulla cultura. Siamo qui oggi per esprimere la nostra soddisfazione nell’avere un socio così attivo che punta così tanto sulla cultura. Il prossimo anno la stagione inizierà ad ottobre in maniera precisa, ci stiamo già lavorando. Quando l’amministrazione ha voglia di fare si possono realizzare progetti importanti”.

E di progetti importanti, oltre anche il teatro, ha voluto parlare il sindaco Alessandro Giulivi, offrendo inedite anticipazioni: “Il prossimo anno Tarquinia festeggerà tremila anni di storia e pochi in Italia se lo possono permettere – ha detto Giulivi - nel nostro programma stiamo studiando una biennale all’interno della quale andremo ad inserire il Premio Cardarelli, ed anche l’artista Sebastian Matta che, peraltro, riporterà i suoi quadri (L’Apocalisse e la Cavalcata degli etruschi) all’interno della sala del consiglio comunale già nella giornata del 31 dicembre. L’artista donerà anche le sculture in ceramica che saranno esposte a Palazzo Bruschi. Abbiamo inoltre aggiudicato la gara per il piano superiore di Palazzo Bruschi che probabilmente sarà inaugurata a primavera. Tarquinia diventerà protagonista della cultura nella sua totalità e in questo ambizioso progetto il nostro teatro rivestirà un ruolo fondamentale. Per il poco tempo che avevamo a disposizione è stato fatto un grande lavoro su questa stagione teatrale, molto altro ancora intendiamo fare. Per il teatro abbiamo voluto anche lasciare una parte dedicata ai diversamente abili con accompagnatore come inizio di un percorso che condurrà la nostra città verso l’accessibilità, oggi purtroppo inesistente, per tutti i servizi principali. Abbiamo acquisito dal Demanio l’ex base Cale che diventerà uno stabilimento balneare anche dedicato ai servizi specifici per i diversamente abili”.

Parola anche a Francesco Pierotti dell’associazione “Wow records”, che ha illustrato il festival Tarquinia jazz: “Sono rimasto molto colpito dal grande interesse e grande entusiasmo che questa amministrazione comunale dimostra nell’investire nella cultura come mezzo di arricchimento della comunità - ha detto- La cultura vuol dire ricchezza, sia morale sia economica. Girando fuori Italia vedo che è difficile da noi questa visione così lungimirante. Spero che questo possa essere solo l’inizio di un percorso che faccia da traino per molte altre iniziative. Le tre date del 3, 4 e 5 gennaio porteranno in città musicisti di fama nazionale e internazionale. E’ un piccolo primo passo: ringrazio Martina Tosoni che ha avuto il coraggio di calarsi subito in questa avventura. E ci auguriamo che il progetto cresca e perché no, fino ad arrivare a collaborazioni con la vicina Umbria jazz”. Il 3 gennaio le porte del teatro si apriranno dunque con Joyce Yuille & Hammond Groovers; il 4 gennaio sarà la volta di Roberto Terenzi Trio feat Giovanni Amato, mentre il 5 gennaio Marco Guidolotti quartet special guest Roberto Gatto.

La stagione teatrale firmata Atcl partirà poi il 12 gennaio ore 18.30 con Coppia Aperta quasi spalancata, ormai un classico firmato da Dario Fo e Franca Rame, con Antonio Salines e Francesca Bianco e la regia di Carlo Emilio Lerici. Scritto nel 1983, è la storia grottesca di due coniugi alle prese con un matrimonio che sta andando allo sfascio e che decidono di sperimentare la formula della “coppia aperta” per risolvere i problemi della loro relazione. Ma la “coppia aperta” in realtà è un'invenzione del marito per giustificare le sue infedeltà di immaturo, vanaglorioso Don Giovanni (con comico strazio della moglie ridotta a maldestri tentativi di suicidio). Nicola Piovani è il protagonista della lezione – concerto La musica è pericolosa, il 1 febbraio ore 21, in scena con Marina Cesari – sax e Marco Loddo – contrabbasso. Piovani condivide con il pubblico, esperienze, ricordi ed emozioni di oltre quaranta anni di carriera: gli inizi con le musiche dei cinegiornali nella facoltà di Filosofia insieme a Silvano Agosti, il primo film e l'incontro con il grande cinema, da Bellocchio a Monicelli, dai fratelli Taviani a Nanni Moretti; e il grande incontro con Federico Fellini, per il quale ha scritto le musiche degli ultimi tre film (Ginger e Fred, L'intervista e La Voce della Luna). Esperienze di vita tra musica, cinema, teatro che Nicola Piovani ha raccontato accompagnandole con le note del suo pianoforte. 
Antonello Fassari (già diretto da Eduardo alla fine degli anni ‘70) e Gino Auriuso, accompagnati dall’eleganza di Irma Ciaramella e dalla forza della musica Rock, vi condurranno nella vita del geniale attore, regista ed autore napoletano in Eduardo’s Rock il 16 febbraio ore 18.30. Tutto il percorso sarà scandito dalla produzione drammaturgica eduardiana. Lo spettacolo farà perno su brani tratti da famosissimi testi teatrali quali Questi Fantasmi, Uomo e Galatuomo, L’Arte della Commedia, Filumena Marturano ed altri. Commedia esilarante che racconta dei disastrosi incontri sentimentali di un uomo in cerca di stabilità affettiva e di una donna alla ricerca spasmodica di un essere di sesso opposto che la possa rendere madre, Alle 5 da me di Pierre Chesnot, regia Stefano Artissunch sarà in scena il 12 marzo ore 21. Protagonisti Gaia De Laurentis che interpreta cinque donne che corteggiano un uomo ed Ugo Dighero che invece dà voce e volto a cinque uomini che corteggiano una donna. Giorgio Colangeli e Pietro De Silva sono i protagonisti della commedia di Luigi Pirandello L’Uomo, la bestia e la virtù il 5 aprile ore 18.30. Il “trasparente” signor Paolino, professore privato, ha una doppia vita: è l'amante della signora Perella, moglie trascurata di un capitano di mare che torna raramente a casa, ha un'altra donna a Napoli ed evita di avere rapporti fisici con la moglie, usando ogni pretesto. La tresca potrebbe durare a lungo e indisturbata ma, inaspettatamente, la signora Perellarimane incinta del professore.

(Riferimenti: Teatro Comunale Piazza Cavour 16 - Tarquiniainfo: 0766.849282 e 0766.849284 - mail teatro@tarquinia.net Abbonamenti intero ridotto; Platea 75 euro70 euro; Gradinata 65 euro60 euro Biglietti intero ridotto Platea18 euro + 2 euro di prev. 16 euro + 1,5 euro di prev.; Gradinata16 euro + 1,5 euro di prev.14 euro + 1,5 euro di prev. prevendite INFOPOINT TARQUINIA TURISMO Piazza Cavour 1 Orario: 10-13 / 15-18 (chiuso il lunedì) Il botteghino del teatro sarà aperto 1 ora prima di ogni spettacolo)
.

(28 Dic 2019 - Ore 13:25)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.


Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Elisabetta Nibbio - Riproduzione riservata.
È vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy