Home » » Hypnos, quando la scienza si fa noir

 

Hypnos, quando la scienza si fa noir

Domani alle 21 presso l’Umc la presentazione del romanzo scritto da Saladini e Mastronardi. Tra valzer, ipnosi, misteriosi omicidi e un giovanissimo Sigmund Freud

di FRANCESCO BALDINI

CIVITAVECCHIA - Tutto pronto per la presentazione del romanzo Hypnos. Si tratta dell’ultima fatica del criminologo e medico legale Gino Saladini, un libro scritto a quattro mani con il collega Vincenzo Mastronardi. Un noir avvincente, un thriller storico ambientato nella Vienna del 1889. «Tutto parte dalla morte di Rodolfo d’Asburgo, erede al trono Austro-Ungarico, che noi individuiamo come un omicidio. Una storia misteriosa legata al mondo della scienza, con un Freud giovanissimo che pratica l’ipnosi per curare donne isteriche. Ci sono poi due gemelli, fratello e sorella, bellissimi. Lei è un’isterica in cura da Freud e lui un commissario che si sta occupando degli omicidi di alcune prostitute d’alto bordo. C’è poi il misterioso agente del servizio segreto austriaco Hypnos» fervente nietzschiano che pensa di essere al di sopra del bene e del male. Le loro storie si intrecceranno in una Vienna di fine ‘800 ricostruita minuziosamente. «Siamo in classifica a livello nazionale, sia come ebook che come cartaceo – ha detto con soddisfazione Saladini – anche perché per scrivere Hypnos abbiamo lavorato per 2 anni, il primo alla ricostruzione storica perché Vienna è cambiata molto da allora e non volevamo lasciare nulla al caso. Lo stile è incalzante, adrenalinico, e abbiamo cercato di togliere la violenza esplicita. C’è molto eros senza amore, com’era la Vienna dell’epoca, la città dei bordelli e se vogliamo questo romanzo contiene anche uno spaccato storico-sociale della prostituzione». Si parla di cose scientifiche e realistiche perché Mastronardi è anche «il più grande ipnoterapeuta in Italia». Un lavoro minuzioso di ricostruzione, al punto che le sedute sono prese dai libri di Freud e dai verbali delle sedute. Il libro sta scalendo le classifiche ed è stato già tradotto in molti paesi. Tra Saladini e Mastronardi la collaborazione nasce negli anni ’90 per poi trasformarsi in un’amicizia. L’idea del romanzo è nata quasi per caso. «Sono onorato - ha detto Saladini - che Mastronardi abbia voluto scrivere questo libro insieme a me. Si tratta di un romanzo di cultura ma “pop” perché abbiamo voluto darla senza annoiare il lettore». Durante la presentazione di domani alle 21 all’Unione musicale civitavecchiese ci sarà anche il maestro Elisa Viscarelli al pianoforte che suonerà alcuni dei brani contenuti nel romanzo, siamo infatti nella Vienna dei valzer. Condurrà la serata il vicesindaco Massimiliano Grasso. I relatori saranno il sindaco Ernesto Tedesco e Fabrizio Barbaranelli. Saranno, ovviamente, presenti i due autori del libro Gino Saladini e Vincenzo Mastronardi.

(27 Set 2019 - Ore 15:24)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.


Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Elisabetta Nibbio - Riproduzione riservata.
È vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy